L’Ultra Trail sul Monte Bianco

L’Ultra Trail sul Monte Bianco

Ultra Trail Monte Bianco: l’ultra race per eccellenza

Anche quest’anno a Chamonix, per tutti i corridori e l’élite mondiale del trail, si terrà l’appuntamento più atteso degli ultimi tempi: l’Ultra Trail del Monte Bianco (UTMB). Si tratta di una corsa internazionale sulla distanza in semi-autonomia che, come ogni anno, unisce più di 10.000 persone appassionate della corsa.

Un’esperienza davvero unica, durante la quale ogni partecipante vivrà un vero e proprio viaggio interiore: dalle valli ai passi alpini, passando per i panorami mozzafiato. L’iscrizione alle gare, sarà regolata sulla base di un sistema di punti ed eventuale sorteggio, indispensabile per garantire un’esperienza specifica e gestire il numero di iscritti in qualità, sicurezza e rispetto dell’ambiente.

UTMB: il percorso della maratona sul Monte Bianco

Giunta alla sua 16° edizione, la più attesa maratona sul Monte Bianco, si svilupperà lungo un percorso di ben 171 chilometri di pura forza e fatica. Ma ciascun partecipante dovrà arrivare alla gara con un background di allenamento studiato e pensato per affrontare le difficoltà che si presenteranno lungo il tragitto.

Dopo un primo adattamento all’altitudine e alle condizioni climatiche, la partenza ufficiale sarà nel tardo pomeriggio alla volta del Col du Bonhomme. Una lunga percorrenza in direzione della magica Val Veny, che proseguirà verso la Val Ferret in Svizzera – dominata dalle Grandes Jorasses –. Qui il percorso richiederà una particolare predisposizione alla fatica e ai dubbi che potranno insorgere.

A questo punto, alcuni potranno abbandonare la corsa e rimandare il loro sogno ad un secondo momento; oppure dovranno affrontare le salite di Bovine e Les Tseppes. Poi, davanti all’Aiguille Verte, alla verticale dei Drus ed alla maestosità del Monte Bianco, giungeranno verso il traguardo, nel cuore di Chamonix.

L’allenamento per l’Ultra Trail sul Monte Bianco

Per sopportare al meglio la fatica e i cedimenti, l’allenamento per l’Ultra Trail dovrà essere adattato a seconda della gara che si deciderà di affrontare. Innanzitutto, sarà necessario curare l’alimentazione ed esercitarsi su distanze e pendenze: l’alimentazione dovrà garantire all’organismo tutte le sostanze necessarie per l’allenamento e il recupero.

Per ottimizzare al meglio questi aspetti, sarà decisamente obbligatoria una pianificazione con diversi mesi di anticipo, per valutare come organizzare i periodi di allenamento, tenendo conto degli imprevisti che potranno verificarsi.

La classifica dell’Ultra Trail Du Mont Blanc 2017

Nonostante le condizioni meteorologiche non favorevoli, la scorsa edizione dell’Ultra Trail du Mont Blanc si è conclusa con l’entusiasmo e la perseveranza degli 8000 concorrenti impegnati nelle varie competizioni. A porre fine è stato il transalpino François D’Haene (SALOMON), che con questa sua vittoria, si è aggiudicato il 4° sigillo a Chamonix in 19 ore e 1 minuto.

Un risultato che gli ha permesso di raggiungere nell’albo d’oro della massacrante gara transalpina lo spagnolo Kilian Jornet (SALOMON) che lo ha seguito sul traguardo con un ritardo intorno al quarto d’ora (19h16’38”). Infine, a chiudere il podio, classificandosi in terza posizione è stato lo statunitense Tim Tollefsonn (HOKA). Nella gara femminile, la forza della spagnola Nuria Picas (BUFF PRO TEAM), è stata tra le più memorabili.

L’Italia e le gare Ultra Trail

Quest’anno saranno 100 le nazioni al via. Ma l’Italia è solo dietro a Francia e Spagna per numero di partecipanti. Le gare ultra trail, ormai considerate da tutti un riferimento per le lunghe distanze in montagna, diventano di anno in anno un appuntamento molto atteso: aumentano i trailer che tentano di iscriversi, aumentano le gare alle quali i concorrenti possono partecipare e aumentano di conseguenza i punti qualificanti che servono per provare a iscriversi ed essere ai nastri di partenza. In questo 2018 si correrà intorno al Monte Bianco dal 27 agosto al 2 settembre.

Può interessarti anche l’articolo sull’Utra Trail Lemkowyna.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *