Dove correre a Roma

Dove correre a Roma

Roma corre. È proprio così, la Città Eterna offre ai runner la possibilità di correre in location incredibili. Tanti sono i luoghi – parchi cittadini, ville e impianti sportivi – in cui allenarsi per pura e semplice passione o in preparazione alla Maratona di Roma o alle altre gare podistiche organizzate nella Capitale.

Correre a Roma nei parchi

Ecco i 10 migliori percorsi di running a Roma, fra natura, monumenti e cultura.

Parco degli Acquedotti

A ogni falcata ti sembrerà di tornare sempre più indietro nel tempo. Il Parco degli Acquedotti è un percorso fra le rovine rinascimentali dell’acquedotto Felice e quelle dei 6 acquedotti della Roma antica. Il parco si estende per 15 ettari ed è un bel sentiero pianeggiante di circa 6 chilometri senza alberi o zone d’ombra, per questo motivo è meglio evitarlo in estate, specialmente nelle ore più calde della giornata.

Ingressi: via Lemonia, viale Appio Claudio e via Viviani

Zona: zona Cinecittà e Quarto Miglio

Parco della Caffarella

Probabilmente il parco più selvaggio di Roma e meno attrezzato per correre – non ci sono indicazioni, strutture e misurazioni – ma sicuramente un testimone forte della cultura e della storia della Roma Imperiale. I tanti sentieri, i bei saliscendi e qualche salita intensa rendono il percorso interessante e adatto a chi vuole spingere di più. Ottimo per allenare la resistenza e variare il ritmo.

Ingressi: via della Caffarella, via Latina e Largo Tacchi Venturi

Zona: vicino le Mura Aureliane e fra la via Latina e la via Appia

Villa Doria Pamphili 

È il parco pubblico più grande di Roma e qui si estendono – quasi a perdita d’occhio – i 184 ettari di prati verdi in cui i runner possono immergersi e allontanarsi dal caos cittadino. Il percorso si estende per circa 6 chilometri in una scenografia che comprende la bellissima villa e residenza di campagna della famiglia Pamphili.

Nel parco è presente un locale custodito in cui depositare le proprie borse, utilizzare la toilette e fare una doccia dopo le fatiche della corsa. Il servizio è disponibile mattino e sera ed è completamente gratuito (tranne le docce). La struttura si trova all’ingresso di Via Vitellia.

Ingressi: via di S.Pancrazio, via Aurelia Antica, via Leone XII, largo M. Luther King, via Vitellia e via della Nocetta

Zona: quartiere Gianicolese tra la via Aurelia Antica e via Vitellia

Villa Ada 

Se quello di Villa Pamphili è il primo parco pubblico più grande di Roma, il Parco di Villa Ada si piazza al secondo posto. Qui ci sono ben 3 percorsi che si snodano intorno al lago. Il più tranquillo ha un tracciato di 700 metri abbondanti, quello di media intensità prosegue dal lago intorno al prato per più di un chilometro e poi c’è il percorso più impegnativo, che dal prato prosegue per i viali e misura quasi 2 chilometri.

Ingressi: via Salaria 267 – 273 – 275, via di Ponte Salario, via di Monte Antenne, via Panama

Zona: quartiere Parioli a nord-ovest della Via Salaria

villa pamphili corsa toprunning

Villa Glori

È il parco in cui si allenava il grande Pietro Mennea. Un bel percorso di 1.160 metri con segnaletica ogni 100 metri fino al mezzo chilometro, poi ai 1.500 e ai 2.500. È l’itinerario perfetto per il runner che vuole avere sempre monitorati tempi e distanze. Se si vuole spingere un po’ aumentando la soglia anaerobica e l’impegno delle gambe, le salite di Via Settanta sono misurate ogni 10 metri – le più pesanti – mentre quelle più morbide ogni 50 metri.

Ingressi: Parco della Rimembranza e via del Maresciallo Pilsudski.

Zona: zona Acqua Acetosa

Lungo Tevere 

Quella sul Lungo Tevere è una pista ciclabile che si estende da San Paolo e raggiunge lo Stadio Olimpico. Si passa per il centro storico della Città Eterna e tutte le sue incredibili bellezze. 33 chilometri di percorso che attraversano tutta la Capitale: perfetto per gli urban runner.

Siamo solo a metà della nostra lista ma abbiamo già capito che se si vuole correre a Roma si ha solo l’imbarazzo della scelta. Per essere costantemente aggiornato sugli eventi sportivi di Roma ti consigliamo di seguire o iscriverti al Forum Roma Sport Center – il centro sportivo tra i più grandi e importanti d’Europa che da oltre 20 anni è nel mondo dello sport. Il Forum ha attivato da qualche anno un corso di running a Roma preparando 100 runner amatori alla Maratona di New York e altri 200 a correre la Maratona di Roma

Zona: da San Paolo allo Stadio Olimpico (e oltre)

Parco del Pineto

Nel Parco del Pineto si snoda un percorso piuttosto breve (poco meno di 3 chilometri) con un fondo in terra. È adatto ai runner amatoriali ma anche a chi vuole allenarsi per gare di trail.

Ingressi: via della Pineta Sacchetti e via Vittorio Montiglio

Zona: zona Valle Aurelia

Parco Santa Maria della Pietà 

Un tempo questo parco ospitava un manicomio cittadino mentre oggi è diventato meta per moltissimi runner della Capitale. È un percorso di 2 chilometri prevalentemente pianeggiante ma con una leggera salita di circa 300 metri – tra il chilometro 1,2 e il chilometro 1,5 – che recupera con una discesa di 400 metri. Il tracciato è disseminato di fontanelle e zone ombreggiate, per cui è perfetto per correre in ogni stagione dell’anno, anche nelle giornate più calde. Le distanze lungo il percorso sono state segnalate dall’Atletica Monte Mario.

Ingressi: via Eugenio di Matteri e via Sebastiano Vinci

Zona: Monte Mario lungo  

Prato di Tor Vergata

Questo bel pratone si trova vicino al campus dell’Università ed è un percorso a circuito con saliscendi su cui è possibile allenarsi con lunghi e ripetute ma è l’itinerario ideale anche per i runner domenicali.

Zona: Borghesiana  

Parco del Forte Ardeatino

Nel Parco del Forte Ardeatino c’è un percorso ad anello che misura circa un chilometro, perfettamente segnato per comunicare al runner la distanza percorsa. Può essere un ottimo tracciato per chi ama il jogging domenicale o vuole avvicinarsi alla corsa con gradualità.

Ingressi: via Grotta Perfetta, all’altezza di via Calderon de la Barca

 Zona: quartiere Ardeatino  

Correre a Roma sulle piste di atletica

Se vuoi allenarti sulle piste di atletica, ecco quali sono le migliori 3 a Roma:

Stadio della Farnesina

La pista di atletica è in manto a colata e composta da 6 corsie. L’ingresso è libero ai tesserati e apre dalle 8:00 fino alle 19:30. I runner però non possono darsi alla loro attività preferita nei seguenti orari (la struttura è riservata all’attività dei lanci):

  • lunedì e venerdì, dalle 18:00 alle 19:30
  • martedì e giovedì, dalle 14:00 alle 16:00
  • mercoledì e sabato, dalle 8:00 alle 10:00

Zona: Ponte Milvio

Stadio delle Terme di Caracalla

La pista di atletica è in sport track. Si accede con un mini abbonamento da 10 ingressi oppure con abbonamento annuale. Gli orari di apertura sono i seguenti:

  • lunedì, dalle 14:00 alle 20:00
  • dal martedì al sabato, dalle 8:00 alle 20:00
  • domenica, dalle 8:00 alle 12:00

Zona: Circo Massimo

Stadio Antonio Nori

L’impianto è immerso nel parco di Tor Tre Teste ed è una delle piste di atletica meglio tenute della Capitale. Vi si accede direttamente da Largo S. Cevasco. È possibile entrare con un abbonamento da 10 euro valido per 10 ingressi oppure sottoscrivendo abbonamenti mensili o annuali al costo rispettivo di 20 e 150 euro.

ZonaTor Tre Teste

Abbiamo messo a tua disposizione tutti i percorsi di running migliori della Capitale. Non ti resta che infilarti le scarpe e partire! E, un ultimo consiglio, se ti stai allenando alla 42 chilometri della Maratona di Roma o ad altre competizioni di running italiane o internazionali, puoi pensare di completare la tua preparazione con trainer professionisti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *