Zaino da Trail Running

Zaino da Trail Running

Zainetti Trail Running

Gli zainetti da trail running sono un accessorio fondamentale se pratichi Trail Running. Si tratta di zainetti tecnici ideali per affrontare lunghe distanze, ideali per portare con se la migliore attrezzatura per affrontare eventuali cambi di temperature tra inizio e fine corsa. Per scegliere lo zaino da running giusto è necessario prendere in considerazione diversi aspetti.

Come scegliere lo zaino idrico

Taglia – correndo su percorsi sterrati è importante che lo zaino da montagna sia comodo e stabile. È necessario testarlo personalmente e regolarlo in modo tale da ridurre al minimo lo sfregamento contro il corpo e l’oscillazione durante il movimento.

Capacità –la capacità degli zaini sportivi è calcolata in litri. La scelta del tipo di capienza dipende dalla gara e dal percorso che si deve affrontare. Se si tratta di una gara di diverse ore, lungo un percorso che non prevede punti di acqua e con un’escursione termica da tenere in considerazione, è meglio optare per uno zaino da 10 o 20 litri di volume, altrimenti è possibile stare su modelli meno capienti. Anche gli zaini a gilet possono essere un’ottima soluzione.

Riserva idrica – è possibile scegliere una riserva idrica (da 1,5 a 3 litri) inserita nello zaino e costituita da un contenitore con beccuccio – detto camel bag o vescica d’acqua – che arriva sugli spallacci oppure optare per le classiche borracce o softflask (da 0,25 a 0,75 litri) da riporre negli appositi alloggi sugli spallacci. Lo zaino idrico è uno dei migliori amici per un trail runner ma anche per chi pratica ciclismo, escursionismo e camminata. Consigliamo i modelli di zaini con fascia lombare per poter stringere a piacere la cinghia alla vita a seconda della pendenza e del ritmo di corsa.

Quantità e collocazione delle tasche – questa caratteristica è fondamentale per riporre ed estrarre con grande velocità tutto il materiale necessario in un dato momento, senza togliere lo zaino e quindi obbligare l’atleta ad una sosta. I modelli migliori hanno le sacche estraibili per poterle lavare in lavatrice.

In molti casi può capitare che la sacca di plastica dia all’acqua un cattivo sapore, in questi casi è sufficiente effettuare un prelavaggio con acqua e aceto, questo eliminerà il problema.

Un altro problema che capita spesso è il riscaldamento dell’acqua all’interno della sacca idrica, infatti, soprattutto nei periodo più caldi dell’anno, quando si raggiunge lo sforzo massimo, ritrovarsi a bere acqua non propriamente fresca non è il massimo. Per ovviare a questo problema, molti runner prima di partire aggiungono all’acqua del ghiaccio per allungare la freschezza dell’acqua, non è un metodo definitivo ma aiuta.

I migliori zaini da trail

Dopo questi primi consigli, vi proponiamo 3 fra i migliori modelli di zaini da Trail Running ora in commercio.

Triwonder Hydration Pack Backpack Hydrogen Vest di Aonijie

La Aonijie ha sviluppato un prodotto ultraleggero con spallacci regolabili e in tessuto traspirante, capaci di distribuire efficacemente tutto il peso. L’imbottitura a rete traspirante è molto morbida e garantisce comfort ottimale, oltre a un efficiente assorbimento del sudore.

Lo zaino è molto flessibile e abbraccia il corpo piacevolmente. Il tessuto è impermeabile e resistente all’acqua

Lo zainetto impermeabile Triwonder Hydration è provvisto della vescica di idratazione e le bottiglie di acqua sono realizzate in plastica BPA Free, resistono alla pressione e sono a prova di perdita. È possibile bere l’acqua direttamente dal tubo o estrarre il contenitore senza togliere lo zaino durante la corsa.

Skin Pro 10 Set di Salomon

Lo Skin Pro 10 Set è uno zaino dalla vestibilità perfetta e super leggero, realizzato con tessuti morbidi ed elastici che si adattano perfettamente al corpo. È dotato di 2 tasche frontali create per contenere flask, 2 tasche laterali con cerniera, vescica di idratazione da 1,5 litri e un fischietto. All’interno c’è un grande scomparto e un piccola tasca per chiavi e portafoglio.

La struttura è morbida e pensata per evitare gli sfregamenti. È regolabile in vita e anche il cinturone può essere modulato a piacere.

Enduro 12 di Dynafit

Enduro 12 pesa solo 289 grammi e nonostante sia ultraleggero è dotato di numerosi vani e scomparti facilmente raggiungibili anche durante la corsa. Si àncora al corpo con una semplice clip che lo rende stabile ed estremamente confortevole. Possiede una grande tasca sul dorso – in cui riporre maglia di ricambio, antivento e quant’altro -, una tasca per la vescica d’idratazione con accesso dall’alto e due comode tasche semi-traforate. Gli spallacci sono ampi e regolabili e sono dotati 3 comode tasche. Il cinturone in vita ha due tasche piuttosto capienti e c’è il cordino per i bastoncini.

Ferrino X-Track

Lo zaino da running Ferrino X-Track è un modello minimal, studiato per offrire il massimo del comfort e della vestibilità perfetta data la sua aderenza alla schiena. Le cinghie anteriori permettono un’ottima stabilità dello zaino anche ad andatura sostenuta. Non è dotato di camelbag quindi è necessario portarsi dietro una borraccia da inserire nell’ampio comparto centrale da riempire lungo il percorso. Il tessuto è completamente impermeabile, le tasche si chiudono con una zip e sono traspiranti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *