Le migliori scarpe da running

Le migliori scarpe da running

Migliori scarpe running

Come scegliere la scarpa da running al giusto prezzo

In questo articolo abbiamo voluto fare una panoramica di alcune delle migliori scarpe da running in commercio, lo strumento più importante per ogni runner che si rispetti. Le migliori scarpe da running sono quei modelli che una volta indossati diventano tutt’uno con il piede del runner, seguono ogni singolo movimento e avvolgono la caviglia come un guanto.

Scegliere la scarpa da running migliore non è uno scherzo ma un atto di dedizione. Molti di noi ci mettono anni prima di trovare la scarpa giusta.

Ma qual è la migliore scarpa da running?

La scelta è difficile, bisogna capire quale uso se ne vuole fare – corsa su strada, indoor, lunghi allenamenti, percorsi su pista di atletica – provare più modelli e, soprattutto, non pensare che la scarpa più costosa sia la migliore. Stando tra gli 80 e i 150 euro è possibile trovare modelli che assicurano ottime prestazioni e comfort.

Ovviamente la scarpa da running migliore è quella che il nostro piede sente più adatta alle sue forme o quella che il nostro corpo sente maggiormente performante su terreni diversi. Asfalto, sterrato, montagna o erba necessitano di una scarpa da corsa differente che si adatti perfettamente alle differenti superfici.
I modelli di scarpe da running che trovate in questo articolo sono le scarpe che nel 2017 hanno ricevuto maggiori recensioni o giudici positivi sia da grandi runner sia dai podisti amatoriali.

Come scegliere la scarpa da running perfetta

Il consiglio migliore nella scelta della nuova scarpa da corsa è sicuramente quella di affidarsi a negozi specializzati con personale capace di consigliare la giusta scarpa in base alla nostra esperienza.
Un altro spunto è quello di andare a qualche Fiera o esposizione del settore , molti stand offrono la possibilità di effettuare dei test di pronazione e per controllare il tipo di appoggio del piede. Bisogna tenere presente che la postura e il modo di correre cambia col tempo, questo vuol dire che un test effettuato una volta può non essere più perfettamente valido dopo qualche anno portando a dover cambiare la tipologia di scarpa da running.
Inoltre, lo studio e l’evoluzione tecnologica porta periodicamente le aziende a lanciare nuovi modelli, tra questi potrebbe esserci la vostra nuova scarpa.

La sensazione di avere la scarpa perfetta ai propri piede dà a molti runner l’idea di poter correre di più o più velocemente. È una sorta di effetto placebo che molti di noi hanno riscontrato nel momento del cambio di scarpa ma che ovviamente non è dato da un particolare “potere” della scarpa ma piuttosto deriva da una scintilla che scatta nel nostro cervello.

La cosa peggiore che si può fare quando si sceglie una scarpa per correre è basarsi esclusivamente sull’aspetto estetico. Come è giusto che sia, aziende come Nike, Asics, Brooks, Mizuno, Salomon o Saucony, nei lori reparti marketing, hanno schiere di designer che dedicano le loro giornate a studiare scarpe di tendenza con colori fluo e grafiche di tendenza tutto per attirare l’attenzione del runner sul web o in negozio.
Nella scelta di una scarpa da running top, bisogna tenere bene a mente che, l’aspetto estetico è importante, ma il comfort e il benessere del nostro corpo vengono prima di tutto.

Categorie scarpe da corsa

Le scarpe da running sono classificate in 5 diverse categorie:

A0: minimaliste
A1: superleggere
A2: Intermedie
A3: Massimo ammortizzo
A4: Stabili
A5: trial running

Acquista su Amazon.it

Scarpe running A3 massimo ammortizzamento

Le più utilizzate, soprattutto in allenamento, sono le scarpe da running A3 perché, oltre a offrire il massimo ammortizzamento, combinano alla perfezione il miglior adeguamento morfologico alla pianta del piede e l’aspetto biomeccanico dal momento che aiutano il runner a correggere quei piccoli difetti al momento dell’appoggio e della rollata grazie all’attenzione che le case produttrici danno al fattore ammortizzante.

Dopo questa veloce introduzione, per facilitarvi la scelta, abbiamo selezionato per voi 5 fra i migliori modelli di scarpe da running A3 presenti in commercio col relativo prezzo:

New Balance Fresh Foam 1080v7

New-Balance-Fresh-Foam-1080v7

New Balance ha creato una scarpa da strada leggera – solo 294 grammi – e tecnologica grazie alla soletta Fresh Foam che garantisce un livello di flessibilità e ammortizzazione efficace, adatto a chi tiene un ritmo costante. Ideale per brevi allenamenti ma tanto morbida da sostenere anche corse lunghe e mezze maratone.

Brooks RAVENNA 8

Brooks-RAVENNA-8 toprunning

Affidabile, reattiva e leggera. La RAVENNA 8 di Brooks garantisce un ottimo supporto – senza mai essere troppo morbida – sia su lunghi percorsi che in allenamenti brevi. La nuova edizione propone una migliore calzata con un design dell’avampiede più aperto, una nuova elasticità sotto al piede grazie alla suola in gomma soffiata e grande traspirabilità con la tomaia in rete Air.

Hoka One One Bondi 5

 Hoka-One-One-Bondi-5 toprunning

Le Hoka One One Bondi 5 sono state testate su ogni tipo di percorso e si sono rivelate adatte sia su strada

che sui percorsi di trail running. La tecnologia di questo modello garantisce un movimento continuo della rullata del piede, una tomaia morbida traspirante e asciutta e comfort e leggerezza ai massimi livelli.

Adidas Supernova Glide 9

Adidas-Supernova-Glide-9 toprunning

Adidas ha completamente rivisitato il modello Supernova rendendolo più bello e morbido. Ha aggiunto più Boost per migliorare l’ammortizzazione e rendere più confortevole la rullata, con una particolarità: un maggiore ritorno dell’energia durante la falcata senza sforzare eccessivamente il piede. Questo grazie alle capsule elastiche di cui è composta l’intersuola. Il modello è stato sviluppato per chi ricerca una scarpa senza cuciture che garantisca una corsa fluida e traspirabilità. Adidas Supernova Glide 9 è l’ideale sia per i neo-runners che per gli atleti

Saucony Koa TR

Saucony-Koa-TR toprunning

I tecnici Saucony hanno creato l’ibrido perfetto per la corsa da strada e su sterrati. La tecnologia della suola in gomma di carbonio XT-900 e gli intagli di 3,5 mm assicurano grip, trazione e protezione su ogni terreno. La tomaia in mesh resistente con inserti in FLEXFILM e sede obliqua per l’alluce favorisce supporto e uno stacco fluido. 

Scarpe Running Nike A3

Nella classifica delle migliori scarpe da running 2018 rientrano a pieno titolo i modelli Nike Free 5.0 Flash, Nike Lunarepic Low Flyknit 2 e Nike FREE RN Distance.

Nike Free 5.0 Flash

Design accattivante e rinnovato per Nike Free 5.0 Flash, modello di punta nella classifica delle migliori scarpe da running Nike. La nuova scarpa da running Nike ha il differenziale più alto dell’intera gamma di scarpe da running Nike Free – 8 mm – , garantendo un’ammortizzazione superiore e massimo comfort nella corsa.

Nike Free 5.0 Flash ha una tomaia in mesh senza cuciture, per una traspirazione ottimale che rende la scarpa perfetta per le corse su lunga distanza. La parte del tallone è rivestita da materiale sintetico, per un maggiore comfort nella calzata, mentre la zona presenta una leggera imbottitura per proteggere il piede durante le giornate più fredde.

Totalmente riflettente, consente di allenarsi in tutta sicurezza in condizioni di scarsa illuminazione, per i runner che amano correre al mattino presto o la sera tardi.

Il tessuto impermeabile garantisce protezione dall’acqua in caso di temporali improvvisi, mantenendo il piede sempre asciutto. La suola presenta intagli esagonali, che aumentano la flessibilità, consentendo al piede di muoversi in modo più naturale.

Con i suoi 227 grammi, Nike Free 5.0 Flash promette di rientrare tra le migliori scarpe Nike da corsa da uomo e donna.

Nike Lunarepic Low Flyknit 2

Nella classifica delle migliori scarpe da running Nike super ammortizzate, non possono mancare le Lunarepic Low Flyknit 2.

Perfette per la corsa sulla lunga distanza, le Nike LunarEpic Low Flyknit 2 avvolgono il piede con Flyknit leggero e ammortizzano la corsa con la schiuma Lunarlon reattiva. La vestibilità della fodera in Flyknit è priva di cuciture, la suola ha una mappatura studiata per distribuire l’ammortizzazione su tutta l’arcata del piede.

Il sistema ammortizzante brevettato da Nike si compone di due schiume, una morbida e una rigida: insieme assorbono gli impatti, favorendo il movimento tallone-punta.

L’azienda statunitense, attraverso studi approfonditi, ricerche sui materiali e ripetuti test, ha creato un tessuto – Flyknit – insieme resistente, traspirante e con proprietà statiche. Gli inserti traforati sull’avampiede favoriscono la traspirazione, garantendo un piede asciutto anche dopo una lunga corsa.

Nike FREE RN Distance

Studiata per correre su lunghe distanze, Nike FREE RN Distance permette al piede di muoversi in modo naturale, offrendo ammortizzamento e reattività.

Il sistema Flywire fornisce supporto senza stringere: stabilità e comfort caratterizzano la calzata di Nike FREE RN Distance, mentre gli inserti traforati nella parte anteriore assicurano la giusta traspirazione.

 

E adesso che (forse) la scarpa da corsa giusta l’hai trovata, non ti resta che cominciare ad allenarti. Magari con delle ripetute?

Se vuoi essere sempre aggiornato su tutte le corse che si terranno in Italia nei prossimi mesi, consulta il calendario completo di Toprunning

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *