Scarpe da trail

Scarpe da trail

Scarpe da trail running: come scegliere quella giusta

Scegliere la scarpa giusta per il trail running significa non solo assicurare un appoggio corretto del piede, ma anche preservare la propria sicurezza. Il trail running si svolge su terreni sterrati che in base alla stagione e a seconda delle condizioni meteorologiche possono diventare scivolosi, fangosi o ghiacciati.

In montagna i fattori di rischio si moltiplicano, vista la presenza di rocce, sassi, salite e discese che si alternano continuamente e in modo discontinuo. Per questo motivo le scarpe da trail running hanno caratteristiche proprie, che le distinguono nettamente dalle più comuni scarpe da running: tomaia, protezioni anteriori e posteriori, suola, intersuola e allacciatura sono studiati per garantire massima sicurezza e favorire una performance ottimale.

La tomaia delle scarpe da trail running deve assicurare una calzata perfetta, fasciando il piede senza costringerlo. Una tomaia in GORE-TEX consente di mantenere il piede all’asciutto in presenza di acqua, fango e neve.

I puntali e i fianchi rinforzati delle scarpe da trail consentono di proteggere il piede da sassi, arbusti e altri oggetti che si incontrano abitualmente lungo un percorso sterrato.

L’intersuola deve garantire una buona ammortizzazione, considerando che il piede e le articolazioni sono sottoposte a continue sollecitazioni.

La suola delle scarpe da trail presenta una tassellatura studiata per garantire un certo grip sul terreno, assicurando stabilità e aderenza.

La presenza di una micro tasca in cui inserire i lacci della scarpa scongiura il rischio di rimanere accidentalmente impigliati in rami e arbusti durante la corsa.


Saucony trail

Il modello più recente, Saucony Peregrine 8, mette d’accordo un po’ tutti. Questa scarpa si adatta a qualsiasi tipo di atleta e a qualsiasi tipo di uso, comoda e protettiva per lunghe distanze a ritmo lento, ma anche molto reattiva per una corsa veloce. La vestibilità tipica di una scarpa da running da strada rende Saucony Peregrine 8 la scarpa più adatta per i neofiti del trail.

L’ultimo modello Saucony per il trail unisce fit e comfort: la tenuta del piede è ottima, ma non manca lo spazio per muovere le dita. Il tessuto è elastico, comodo e traspirante, la tomaia fascia senza comprimere e l’allacciatura presenta una chiusura più laterale, evitando di stringere il collo del piede.

La suola presenta una tassellatura molto aggressiva, ma i tasselli hanno una distanza che consente il rilascio del fango. L’intersuola presenta uno strato in Everrun, al quale è stata accoppiato uno strato in PWRFoam, abbinamento che rende la scarpa più ammortizzante e confortevole.

Adidas trail

Aderenza e comfort per Adidas Terrex, la linea disegnata per gli appassionati di trail running. Il modello più recente, Adidas Terrex Agravic è ideale per sentieri più tecnici e corse su lunghe distanze.

Presentano un’ammortizzazione reattiva Boost in grado di offrire uno straordinario ritorno di energia. La tomaia in mesh e tessuto presenta saldature resistenti alle abrasioni. La suola in gomma Continental™ è ispirata agli pneumatici delle mountain bike “Trail King”: si adatta alla superficie di appoggio e garantisce massimo grip anche sul bagnato.

Nike trail running

Le Nike Wildhorse 4, tra i più recenti modelli da trail running, sono indicate per atleti che necessitano di maggior ammortizzazione e confort sulle lunghe distanze: presentano infatti un’intersuola in Phylon con differenziale tacco-punta di 8mm e altezza dell’intersuola di 28mm.

La tomaia è in grado di proteggere il piede, conferendo alla calzata confort e stabilità: la scarpa fascia ma presenta il giusto spazio per le dita, oltre a imbottiture in schiuma.

Particolare il sistema di allacciatura Flywire: i lacci passano diagonalmente sul collo del piede, supportato da uno strato di rivestimento esterno che avvolge tutta la scarpa aumentando il supporto di calzata e la stabilità del piede.

Suola e intersuola lavorano sinergicamente, adattandosi al fondo e aumentando quindi la superficie di appoggio: in questo modo la corsa su fondi dissestati è più stabile e sicura.

Pantaloni trail running

I pantaloni nel trail running hanno un’importanza da non sottovalutare. Corti o lunghi? La risposta è sempre: “dipende”. Lunghezza e spessore dei pantaloni da trail running variano in base alle condizioni atmosferiche del luogo della gara o dell’allenamento.

Le caratteristiche più rilevanti che distinguono i migliori modelli di pantaloni da trail running sono:

  • materiale traspirante e ad asciugatura rapida
  • materiale che favorisce supporto muscolare e compressione
  • tasche di facile accesso per contenere oggetti aderenti alla gamba

I migliori pantaloni da trail running estivi sono quelli formati da un unico strato con lo slip a retina incorporato, in grado si assicurare massima traspirabilità, limitando gli sfregamenti all’interno coscia.

Nel periodo invernale, con temperature vicine allo zero, meglio propendere per pantaloni da trail running traspiranti ed elastici, che si adattano alla silhouette della persona, favorendo un miglior isolamento termico.

La Sportiva, Salewa e Salomon offrono numerosi modelli uomo e donna adatti ad ogni stagione e condizione climatica, per allenamenti e gare di trail running sempre confortevoli.

Ti potrebbe interessare anche correre in montagna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *